top of page
cerchio.png

Venerdì 17 marzo 2023    h 21,00   

Sabato 18 marzo 2023    h 19,00   
TANGRAM TEATRO  -  Via Don Orione 5 - Torino

 

NOTE & PAROLE LOGO.jpg

L’INVENZIONE SENZA FUTURO

Viaggio nel cinema in 60 minuti

info 5.jpg

Tangram Teatro - Via Don Orione 5 – Torino 

tel 011.338698 | 331.7819054 


INGRESSI     Intero € 15,00  - ridotto over 25 e over 65 € 12,00

                          Convenzioni Torino Musei, Aiace e altre € 12,00


SOLD OUT

Con

Celeste Gugliandolo, Mauro Parrinello, Matteo Sintucci

Musiche originali Giorgio Mirto
Pianista Francesco Villa
Costumi Patrizia Farina
Scene Maria Mineo
Disegno luci Liliana Iadeluca
Assistete ala regìa Federica Alloro

Produzione Enchiridion in coproduzione con Tangram Teatro, Fondazione Campania dei Festival,
in collaborazione con Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse

INVENZIONE SENZA FUTURO.jpg

Uno spettacolo sul cinema o più precisamente sulla fantastica storia della sua nascita per mano di due “immaginari” fratelli francesi: Auguste e Louis. Questi due appassionati inventori sono ben consapevoli di essere in procinto di rivoluzionare la visione del mondo.

Ma non si tratta di mere citazioni: la nostra sfida è stata quella di creare vere e proprie fusioni tra le possibilità e i limiti del teatro e le caratteristiche proprie del cinema, lo strumento che più di ogni altro riesce a catturare e modificare l’immaginario collettivo su larga scala. La vita di questi due fratelli, ci sussurra l’illusione stessa della vita, il “qui ed ora” del teatro, il “realissimo” inganno del cinema. Un inganno però che può tramutarsi in vera rivoluzione, con il potere di cambiare la percezione quotidiana del singolo e della società a venire.

Dunque il nostro spettacolo (come la vita stessa dei Lumière) è un inno a chi osa alla creatività, ai pochi che rischiano, seppur inconsapevolmente, coinvolgendo anche il mondo, per modificare il proprio presente e il futuro, confidando che la passione e la curiosità della scoperta siano sempre la vera magica rivoluzione.

O forse no? Sono seriamente impegnati, nel loro progetto o si stanno lasciando condizionare dalle dure parole del padre Antoine: "Il cinematografo? UN'INVENZIONE SENZA FUTURO!"

 

Sia quello che sia, il cinema esiste da sempre: vive nell'Anima stessa dell'uomo, ed è soltanto in attesa di qualcuno che riesca ad inventarlo. Allora il racconto della vita dei fratelli si fa metafora della storia stessa del cinema e delle sue più importanti evoluzioni: dal gioco delle ombre sul muro alle prime proiezioni, dal muto al sonoro, dal montaggio al colore, il tutto in un viaggio che si trasforma e si snoda per mezzo di scene di film, incontri, suoni e visioni dal sapore delle pellicole che ci hanno appassionato in più di un secolo di cinema!

bottom of page