biglietteria rivolta a sx SENZA TESTO.png

Teatro Carignano

spettacolo fuori abbonamento nella stagione del Teatro Stabile di Torino

lunedì  28 febbraio 2022  ore 21,00

IL MERCANTE DI LUCE

dal romanzo di ROBERTO VECCHIONI edito da Einaudi
 

Con Ettore Bassi

Adattamento e regìa Ivana Ferri
Musiche originali eseguite dal vivo di Massimo Germini

direzione tecnica Massimiliano Bressan
Assistenza tecnica Andrea Borgnino
Materiali DB Sound – Asti

Organizzazione Mary Rinaldi
Ufficio Stampa Tangram Teatro

Produzione Tangram Teatro con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Piemonte

 

Si ringrazia per la collaborazione la Fondazione Teatro Stabile di Torino

vecchioni esec3.jpg
Ivana Ferri (2) ph Manuela Gomez.jpg
Ettore-Bassi.jpg

«Perché gli uccelli cantano quando passa la tempesta
e gli uomini non sanno neanche essere felici del sole che gli resta?»

biglietteria rivolta a sx.png

Ingresso intero € 30,00
ridotto under 25 e over 65 € 27,00

Acquisto on line su Vivaticket

€ 27,00

(escluse spese di commissione)
 

Sulla base di quanto previsto dal DL 23 luglio 2021, n. 105, per accedere in teatro verrà richiesto agli spettatori di esibire la Certificazione verde COVID-19 (www.dgc.gov.it/web) ed un documento di identità in corso di validità.

I biglietti sono acquistabili sulla piattaforma Vivaticket cliccando qui 

Ivana Ferri torna ad occuparsi di un teatro attento a problematiche sociali aperte e lo fa riunendo un gruppo di lavoro di rara sensibilità.

 

“Il Mercante di luce”, bellissimo e toccante romanzo scritto da Roberto Vecchioni, narra del viaggio poetico di un padre e di un figlio affetto da progeria.


Ettore Bassi è il protagonista di questo particolare racconto, parole febbrili e piene d’amore, pronunciate da un padre al proprio figlio giunto alla fine del suo breve viaggio nella vita.

E’ il tentativo di lasciargli un dono, il più grande possibile, oltre la felicità, il disamore e l’amore, la casualità di nascere oppure no, oltre tutto questo che è un frullar d’ali in una melodia alta e che ci portiamo dentro al di là del tempo dato. Perché non importa quanto si vive, ma con quanta luce dentro.

 

 

 “Marco mio, non sono io, sei tu il Mercante di Luce”

 

Stefano Quondam è un professore di letteratura greca, grandissimo e misconosciuto, un Don Chisciotte che non ha mai smesso di combattere una testarda battaglia contro la stupidità e l’omologazione. Certo, è al tempo stesso un uomo imperfetto, pieno di difetti, ma vuole trasmettere al figlio, quanto ha di più prezioso: la cultura. Vuole credere con tutto se stesso che la bellezza che gli tempesta la memoria sia una luce così potente da svergognare il buio. Ma tra i due, chi è veramente il mercante di luce? Chi salva l’altro? Questa è la cronaca dei giorni di un ragazzo colto e curioso, emozionato e coraggioso e di un padre che con dedizione e amore tenta di spiegare il senso della vita, l’unico che conosce. Il filo che li unisce è la poesia: un excursus appassionato, un viaggio in cui si rincorrono i grandi gesti e le tenere paure di poeti e poetesse dell’unico tempo possibile, quello tra il mito e l’invenzione, in un punto sospeso tra pagine da sfogliare, passioni e vita vissuta.

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

 

Lo spettacolo è inserito, fuori abbonamento, nella stagione 2021 2022 del Teatro Stabile di Torino.

Non essendo possibile oggi prevedere  quale sarà la capienza consentita del Teatro Carignano alla  data dello spettacolo, Tangram Teatro ha deciso, in accordo con il Teatro Stabile, di procedere alla vendita dei biglietti in base alla capienza attuale  e SENZA ASSEGNAZIONE DEL POSTO.
Nel mese di dicembre, tutti coloro che avranno acquistato il biglietto on line saranno contattati (in ordine di acquisto)  per l'assegnazione del posto in sala .

Chiediamo al gentile pubblico la massima collaborazione e comprensione, dovendo il personale addetto, operare  in un contesto complicato e continuamente in evoluzione. Da parte nostra cercheremo di favorire il ritorno in sala del pubblico con la maggiore efficienza possibile e con il rispetto assoluto delle prescrizioni in vigore per il contenimento del contagio da Covid-19. 

Qualsiasi variazione in tema di vendita dei biglietti e delle modalità di accesso agli spettacoli saranno tempestivamente comunicate su questo sito internet, a mezzo stampa e sui canali social di Tangram Teatro e saranno vincolanti anche per gli acquisti effettuati precedentemente alla comunicazione.

Oppure direttamente A Tangram Teatro in Via Don Orione 5 a Torino, ma è indispensabile fissare  un appuntamento telefonando allo 011.338698

o inviando una mail a torino@tangramteatro.it